Molti decidono di creare un sito web o un blog per ragioni di business o anche soltanto per passione. Il fine è ovviamente quello di raggiungere più persone possibile, compito non semplice data la quantità di siti presenti sul web.

Generalmente l’utente approda a un sito attraverso i motori di ricerca, interrogati riguardo a informazioni specifiche o prodotti. Quindi sicuramente il primo passo per avere la possibilità di raggiungere gli utenti è quello di disporre di un buon ranking, a propria volta influenzato da diversi fattori tecnici, strutturali e contenutistici, nonché da fattori che potremmo definire “relazionali”, e che specificheremo meglio in seguito.

Come ottenere popolarità per il proprio sito?

I fattori tecnici riguardano la fruibilità del sito da parte dell’utente: il sito è ottimizzato per i dispositivi mobili e per tutti i browser? Si carica velocemente? Sono elementi molto importanti per garantire che un utente possa rimanere, tornare o addirittura accedere al sito in questione. Inoltre la grafica dovrebbe essere il più possibile leggera, proprio per evitare di appesantire il sito e causare rallentamenti. Questi stessi fattori influenzano naturalmente anche le app, le quali devono essere facilmente fruibili e veloci per assicurarne la “comodità” (come ad esempio l’app  Apple Pay di cui ho precedentemente parlato).
Se siete in dubbio e non sapete se il vostro sito assicura o meno una buona esperienza utente ci sono servizi dedicati che forniscono valutazioni e consigli. Ad esempio potete provare a fare un’analisi del sito su 1and1.it. In questo caso le caratteristiche analizzate sono visibilità, sicurezza e velocità aiutandovi a capire come fare a migliorare e a sfruttare tutte le potenzialità del vostro spazio web.

La struttura di un sito deve consentire agli utenti di raggiungere i contenuti desiderati in pochissimi clic, e per farlo deve essere il più possibile orizzontale (troppe sottocategorie porterebbero a un numero di clic troppo elevato) e organizzata in modo semplice e intuitivo.

Per quanto riguarda i contenuti, chiaramente essi devono essere originali, nel senso che i siti con contenuti duplicati vengono pesantemente penalizzati, sia dagli utenti, che troverebbero il sito scadente, che dai motori di ricerca. Il sito deve fornire informazioni di qualità espresse in maniera semplice e accurata, oltre che facilmente accessibili. Inoltre, dovrebbe essere ottimizzato per la SEO e non dovrebbe contenere broken link.

Broken link - Pagina non trovata

Infine, i fattori che abbiamo definito “relazionali” riguardano i rapporti tra il sito in questione e quelli con cui è connesso tramite i link. Ad esempio, i broken link sul sito penalizzano la valutazione, come anche i link in entrata (inbound link) provenienti da siti considerati di spam. In questi casi occorre intervenire tempestivamente per evitare danni alla visibilità del sito. I link invece provenienti da siti che trattano argomenti affini e che godono di buona reputazione sono considerati molto positivamente dai motori di ricerca. Infine il sito deve sapersi interagire molto agilmente con i social network: l’utente deve poter condividere in pochi passi il contenuto che desidera, anche perché i motori di ricerca tengono conto di quanto un sito sia popolare sui social network.

Popolarità sui social network

Ovviamente gli elementi non si limitano a questi, che sono soltanto un’infarinatura per illustrare come i criteri che influenzano la visibilità di un sito dipendono in gran parte dall’esperienza dell’utente, che del resto è il destinatario dei contenuti.

Summary
Come ottenere popolarità per il proprio sito?
Article Name
Come ottenere popolarità per il proprio sito?
Description
Come ottenere popolarità per il proprio sito? Molti decidono di creare un sito web o un blog per ragioni di business o anche soltanto per passione...
Author
Publisher Name
StyleCult
Publisher Logo