La collezione MCS uomo primavera estate 2013 rilegge i codici di MCS in un viaggio che vede l’anima country acquistare una nuova leggerezza.

La nuova collezione MCS uomo, infatti, è rivisitata da un innovativo uso del colore, da un’attenzione particolare al rispetto della natura e dell’ambiente, dall’utilizzo di antichi saperi e nuove tecnologie nella costruzione dei capi di abbigliamento.

MCS uomo primavera estate 2013

MCS uomo primavera estate 2013

Il denim estivo MCS guida la prima tappa del viaggio in un mondo un po’ western: indaco, bianco combinato con ecru e latte nei capi di abbigliamento più core come la field jacket con dettaglio impunturato a doppio filo.

Nella collezione MCS uomo primavera estate 2013 la bandana, non più accessorio ma vero capo di abbigliamento, diventa protagonista e fa da fodera alle jeans jacket, regala leggerezza alle camicie di canapa e denim.

La moderna John Waine ha un sapore più naturale e eco-friendly nei tessuti e nei trattamenti. La scelta di MCS di utilizzare la canapa è accompagnata da un abbigliamento con colorazioni realizzate con pigmenti come la “terra d’ombra bruciata” dei colli veronesi.

Il blazer MCS in canapa tinto denim rappresenta al meglio l’anima ‘eco’, così come i cotoni organici e i trattamenti all’ozono. Il capospalla è riaggiornato nel taglio leggermente più fitted.

La funzionalità è protagonista negli ambienti outdoor e la collezione uomo MCS privilegia l’aspetto più tecnico e contemporaneo dei capi di abbigliamento. Sahariane e caban color sabbia diventano idrorepellenti come anche il parka militare.

I colori scelti da MCS sono naturali: il verde, il khaki ma anche un tocco di arancio vivo.

Il pantalone è multi tasca, molti sono i chinos e cargo presentati da MCS per la comodità tipica di un abbigliamento camping. Mix di materiali nelle giacche, cotone e nylon, accompagnati da termo nastrature.

Nella nuova collezione uomo MCS leggerezza è la parola d’ordine, tutto in uno zaino la risposta, Wash&Wear è il suo motto.