Se c’è un campo nel quale l’Italia è imbattibile quello è la moda. È un dato di fatto, non un’opinione.

Gli stilisti di tutto il mondo vengono nel nostro Paese per studiare il design, lo stile, l’uso dei prodotti, l’artigianato di qualità, prima di intraprendere la carriera in questo settore. È una tappa obbligata per tutti, nessuno escluso.

Stone Island Coat

Stone Island Coat

Anche se la città alla moda per antonomasia in Italia è Milano, sede delle principali firme che da sempre ospita le più importanti sfilate dell’anno, il made in Italy si può trovare ovunque viaggiando lungo il “nostro” stivale.

In Emilia Romagna, tra Bologna e Ravarino, piccolo comune in provincia di Modena, nel 1982 è nato uno dei marchi Sportswear più importanti al mondo, la Stone Island. Anche se il nome può far pensare al Nord Europa, lo stemma della rosa dei venti generalmente applicato sulla manica sinistra dei prodotti Stone Island è italianissimo.

Stone Island, un brand tutto italiano

Nato analizzando i vocaboli più ricorrenti nei romanzi di Joseph Conrad (Stone e Island), il brand Stone Island rappresenta il marchio italiano che ha saputo creare un nuovo concetto di abbigliamento sportivo, grazie alla passione e agli studi compiuti da un uomo a dir poco geniale, Massimo Osti.

Partendo dall’analisi delle uniforme e delle divise da lavoro, inizia un processo di ricerca che non si interromperà mai più. Già con la prima collezione realizzata nel 1982 si capisce che non si tratta di semplici capi d’abbigliamento; grazie alla scelta dei materiali utilizzati, nello specifico un innovativo tessuto bicolore reversibile e resistente, chiamato “Tela Stella“, al quale viene conferito con un lavaggio stone-wash (ecco spiegato il nome del brand) proprio quell’aspetto vissuto, consumato, in pochi giorni l’intera collezione va a ruba, lanciando il brand nell’orbita della moda.

Da allora, l’azienda non ha mai smetto di concentrarsi sulla ricerca, sulla sperimentazione e sull’utilizzo di tessuti e materiali nuovi. Uno dei prodotti di punta della Stone Island è la “Ice Jacket”, un cappotto capace di cambiare colore a seconda della temperatura.

Tutte le scoperte, i brevetti, le ricerche, gli studi compiuti dall’azienda sono conservati in un archivio storico, a dimostrazione del fatto che questa fase rappresenta un’autentica ricchezza e un patrimonio per la Stone Island.

Stone Island man

Stone Island man

I prodotti Stone Island

Giubbotti costruiti in monofilamento di nylon, derivato, tessuti rifrangenti o termosensibili, che cambiano colore al variare della temperatura, tele di nylon leggerissimo, spalmato sottovuoto con una pellicola di acciaio inox, utilizzato nella tecnologia aeronautica per proteggere i computer di bordo, tessuti non tessuti, feltri in Kevlar (tipo uniforme di Batman) e poliestere, reti romboidali di poliestere usate nell’industria delle costruzioni e spalmate in poliuretano. Leggendo queste poche righe si ha la sensazione di trovarsi di fronte ad un film di fantascienza, a dotazioni militari o servizi segreti alla James Bond, ma non certo di abiti casual e sportivi per comuni mortali.

Invece, si tratta proprio di abbigliamento sportivo, solo di un livello e di una qualità come non se ne erano mai visti prima, né in Italia né nel resto del mondo.

Il campionario della Stone Island comprende cappotti, maglie, felpe, camicie, polo, t-shirt, pantaloni, jeans, bermuda, shorts, accessori e scarpe, anche per i più piccoli, tutti contrassegnati dal logo della rosa dei venti.

Essendo prodotti di qualità sono anche costosi, soprattutto se acquistati nei negozi ufficiali. A questo proposito possono essere molto utili gli e-commerce che distribuiscono il brand Stone Island, dove è possibile trovare offerte, sconti, magari modelli fuori catalogo, a prezzi molto più convenienti ed accessibili.

Se volete distinguervi dalla massa e indossare abiti innovati e originali, Stone Island è il marchio che fa per voi!